Claudio Rancati
Reportage - Storytelling

Biografia

Sono fotografo professionista, autore di reportage sociali, eventi e industriali per editoria, aziende e associazioni.

L’interesse storico, artistico e naturalistico per la provincia di Piacenza, città in cui sono nato, nel 2004 mi ha avvicinato al mondo della fotografia. Iniziai la mia attività come paesaggista per implementare un archivio fotografico da cui trarre immagini di corredo per un mio sito web di promozione territoriale, pubblicato come blog nel 2007.
La storia, i racconti e gli aneddoti che appresi dai miei studi, combinati a una o più immagini, mi fecero coinvolgere dalla forza narrativa insita al reportage fotografico, che divenne il mio modo di vivere la fotografia ed anche la mia professione.
Artisticamente sono molto attratto dalla fotografia surrealista.

Nel 2012 Ho contribuito fotograficamente al documentario sociale “Il Paese nella Città” di Davide Calda, successivamente premiato all’Imperia Video Festival e selezionato per gli archivi della Università degli Studi di Milano al Docucity FIlm Festival.

Nel 2013 ho collaborato con l’associazione QU.EM e Progetto San Francesco per un reportage su conferenze e interviste a tema mafie di Giuseppe Pignatone (procuratore capo di Roma) e Michele Prestipino (procuratore aggiunto alla direzzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria).

Nel 2014 divento contributor dell’agenzia fotografica Alamy e lavoro al progetto reportage “Zombie Urbani”, con il quale documento il fenomeno di case ed edifici inutilizzati, abbandonati o mai terminati.

Nel 2015 sempre con l’associazione QU.EM ho documentato fotograficamente il concerto “Da Theresienstadt a Lampedusa!“ di Gottfried Wagner (pronipote di Richard Wagner), e ho inoltre partecipato a Expo Arte Italiana contemporanea con l’opera “Luna in Val Nure” esposta a VIlla Bagatti-Valsecchi (MB).

Nel 2016 ho pubblicato il libro fotografico “Le Valli del Tempo”, ode all’appennino e al tempo, e alcune mie immagini di questo progetto sono state pubblicate sul libro “A cena in RSA: nutrizione, gusto, cultura” con prefazione del dott. Umberto Veronesi. Al libro “Le Valli del Tempo” segue una serie di 4 esposizioni avvenute tra Piacenza e Lodi. A Palazzo Gotico di Piacenza, in occasione del Festival del Diritto espongo immagini della Lettonia sul tema “Umana Dignità”. Contribuisco inoltre con alcune immagini alla realizzazione del libro “Il Soffio del Vento – Da Chernobyl a Caorso trent’anni dopo” di Claudio Arzani.
Espongo inoltre con Francesco Papasidero alla mostra “Lights on Piacenza”, da noi organizzata a Piacenza.

Nel 2017 ho iniziato il progetto itinerante “Confini”, volto a documentare i confini nazionali e territoriali (e umani) più emblematici.

Nel 2018 sono tra i fondatori del “Comitato Piacenza e le sue Valli”, del quale divento successivamente vice presidente. Nel marzo dello stesso anno partecipo alla prima edizione della mostra fotografica “La Nostra Terra” tenutasi a Palazzo Farnese (PC) e inizio la produzione di audiovisivi.

Nel 2019 partecipo alla seconda edizione della mostra fotografica “La Nostra Terra” tenutasi in tre appuntamenti tra Piacenza e Bobbio, e sviluppo diversi progetti web tra i quali il sito-progetto di storytelling e blog “StorieBlog.net” dove pubblico reportage, storie, e articoli sulla fotografia.

Da maggio 2020 sono responsabile fotografia per l’associazione Cineclub Piacenza “G. Cattivelli” e approfondisco le conoscenze sulle altre arti visive, quali produzione video e mostre virtuali 3D.

Mobile: (0039) 345 8482562
E-Mail: info@clrancati.com
P.IVA: 01713530333

Potete trovarmi anche sui Social

128-youtube-2128-facebook128-rss

Siti consigliati

Alvaro Arcaini
Cristian Santinon